Un terrazzo rivisitato nell’impianto vegetale, come conseguenza della necessità di rinnovare l’impermeabilizzazione, di cui si è mantenuta la struttura preesistente, precedentemente progettata. Lo stile è stato reinterpretato dando accento alle geometrie: i tratti squadrati del pergolato sono riproposti nelle siepi di carpino e tasso, potate a parallelepipedo, ammorbidite dalle linee libere di ortensie dai bianchi e luminosi panicoli, e di spireee dalle foglie minute e leggere.

La sinuosità architettonica di una Edgeworthia crysantha è esaltata dallo sfondo: un pannello metallico traforato, rosso lacca, che delimita la proprietà.

Ulteriore elemento decorativo è un quadro scultura di ispirazione orientale, la cui matericità sottolinea gli elementi distintivi del contesto in cui è inserito: rigore ed esuberanza, eleganza e naturalezza.

GEOMETRIE ARMONICHE
Milano